1. Pagina iniziale
  2. Etichetta energetica

Informazioni importanti sulla nuova etichetta energetica

Cosa bisogna sapere
In futuro dovranno consumare tutti meno energia elettrica: frigoriferi e congelatori, lavatrici e asciugatrici, lavastoviglie, televisori e monitor (ora «display») e lampadine (ora «fonti luminose»*). A tale scopo nell'UE è stata modificata l'etichetta energetica e in Svizzera è stata aggiornata l'Ordinanza sull'efficienza energetica (OEEne). Poiché l'efficienza energetica, cioè l'utilizzo il più possibile ridotto ed efficace dell'energia elettrica, è un elemento fondamentale della strategia energetica svizzera, con tale aggiornamento vengono recepite le disposizioni più severe dell'Unione europea (UE) in materia. Gran parte delle modifiche è già entrata in vigore il 1° marzo 2021. Per il 1° settembre 2021 anche le fonti luminose riceveranno una nuova etichetta energetica.

Per le fonti luminose di Micasa ciò significa

Le fonti luminose che verranno messe in commercio dopo l'1.9.2021 dovranno avere la nuova etichetta energetica. Quelle già in commercio prima di tale data possono essere vendute ancora con la vecchia etichetta fino alla fine del 2022. Durante questa fase di transizione può capitare che alcune fonti luminose siano dotate di due etichette energetiche (quella vecchia e quella nuova).

Per le fonti luminose di Micasa ciò significa:

  Vecchia etichetta energetica

      Nuova etichetta energetica

Che cosa c'è stampato sulla nuova etichetta energetica? Tutti i dettagli

 

  1. Tramite il codice QR si raggiunge direttamente la banca dati dei prodotti dell'Unione europea per l'etichettatura del consumo energetico (banca dati EPREL) dove sono disponibili ulteriori informazioni sul prodotto. In Svizzera il codice QR è tuttavia facoltativo. Ci saranno quindi prodotti con o senza codice QR. 
  2. Le nuove etichette energetiche avranno una scala con classi di efficienza energetica dalla A alla G.
  3. Consumo energetico in kWh ogni 1000 ore: indicazione del consumo energetico più unitaria e messa maggiormente in evidenza. Nuovi metodi di prova e dati di riferimento (indicazione del consumo energetico annuo) per i dati riguardanti il consumo e l'efficienza energetica.
  4. I pittogrammi forniscono ora ulteriori informazioni su importanti caratteristiche del prodotto.

Modifiche più importanti dell'etichetta energetica per le fonti luminose

Nuova scala

La differenza principale tra l'etichetta vecchia e quella nuova consiste nella nuova scala da A a G. Le classi con i più (A+++, A++ e A+) scompaiono. Le classi di efficienza energeticadella vecchia etichetta energetica corrispondono a una classe inferiore nella nuova. Un prodotto che con la vecchia scala veniva assegnato alla classe A++ può ora appartenere alla classe B o C della nuova scala. 
Con la nuova etichetta per i primi tempi non ci sarà nessun prodotto della classe A. La classe energetica migliore ancora vuota permette infatti di definire il potenziale di sviluppo di prodotti futuri.

* Nessuna etichetta energetica per le lampade

Non ci saranno più le etichette energetiche per le lampade. Le etichetta energetica per le lampade utilizzate finora non sono più necessarie. Al loro posto le lampade con lampadine integrate riceveranno l'etichetta energetica della fonte luminosa.


Quali altri informazioni forniscono le nuove etichette energetiche?

Etichetta per l'energia rinnovabile

Potrebbe interessarti anche

Il nostro impegno per l'ambiente

Da Micasa non solo si dà importanza alla funzionalità e all’aspetto estetico, ma anche alla sostenibilità.

Cerca prodotto per lampadine

Trova la lampadina giusta.