1. Pagina iniziale
  2. Prendere sonno facilmente: consigli per addormentarsi meglio
Dormire meglio

Prendere sonno facilmente: consigli per addormentarsi meglio

Una donna e un uomo sdraiati su un letto di legno poco prima di addormentarsi.
15. aprile 2022

Passiamo circa un terzo della nostra vita dormendo. Per il benessere psicofisico il sonno è un vero alleato e un buon sonno inizia già da come ci addormentiamo. Con i mobili giusti e la luce ottimale è possibile favorire il sonno.


img_MIC_LanP_wohnidee-aufwachen_Fokusbild6C.jpg

Consigli per l'illuminazione 

 

1. Lampade dimmerabili

Nella camera da letto l'illuminazione è uno degli aspetti fondamentali e poiché in questa stanza non solo dormiamo, ma per esempio leggiamo anche, ci rilassiamo e al mattino ci vestiamo, serve un'illuminazione in grado di adattarsi alle varie circostanze e attività.
 

2. Esigenze individuali

Spesso condividiamo lo stesso letto nonostante schemi di sonno differenti. Le lam-pade da comodino dimmerabili che possono essere regolate individualmente sono quindi perfette. Puoi così continuare a leggere, abbassando un po' la luce, mentre il tuo partner si addormenta in tutta tranquillità. Le lampade da comodino dimmerabili sono anche la soluzione per la cameretta se i bambini non si addormentano alla stessa ora. 
 

3. Benvenuta diversità

A volte basta un piccolo cambiamento per dare alla camera da letto una nota diversa. Spesso basta mettere un paralume nuovo o una base nuova alla lampada da comodi-no. Da Micasa ti aspetta una vasta scelta di modelli Mix & Match, combinabili a pia-cimento.
 

4. Staccare gradualmente la spina

Una luce artificiale troppo forte e chiara ritarda il rilascio della melatonina, l'ormone del sonno, e quindi l'inizio di un sonno ristoratore poiché fatichiamo ad addormen-tarci. Ecco perché è essenziale abbassare le luci in camera da letto 30 minuti prima di andare a dormire.
 


Consigli per i dispositivi digitali

1. La luce blu incide sulla qualità del sonno

Smartphone e computer portatili emettono la cosiddetta luce blu per via della ret-roilluminazione a LED. La luce blu ha una struttura simile alla luce naturale diurna e segnala al cervello che è ancora giorno e di conseguenza non è il momento di rilasciare la melatonina, sostanza che induce il sonno. Ecco perché non cadiamo fra le braccia di Morfeo!
 

2. Basta cellulare

Il modo più semplice per evitare questo fattore antidistensione è bandire lo smartphone dalla camera da letto! All'inizio può non essere facile perché siamo ormai abi-tuati a navigare un po' su Internet prima di addormentarci o, peggio ancora, a leggere e-mail che rimettono in moto il treno dei pensieri. Spegnere il telefono almeno mezz'ora prima di addormentarsi aiuta molto.
 

3. E chi mi sveglia poi?

Lo smartphone è davvero molto comodo, ma se è solo per la sveglia non è proprio il caso di tenerlo in camera! Esistono infatti alternative di gran lunga migliori, per esempio una classica sveglia. Non c'è che l'imbarazzo della scelta: dalle sveglie in stile retrò alle sveglie luminose che simulano l'alba. Troverai sicuramente quella che fa per te!
 

img_MIC_LanP_wohnidee-einschafen_Fokusbild4C.jpg

Consigli per il letto

1. Scegliere l'orientamento con attenzione

Che occorra prendersi tempo quando si sceglie il letto è evidente, ma altrettanto attenti bisogna esserlo anche quando si valuta dove sistemarlo. Dagli studi è emerso, per esempio, che la maggior parte delle persone preferisce avere la testata contro il muro per tenere d'occhio la porta. 
 

2. Usare i colori in modo mirato

Visto che abbiamo menzionato il muro: un colore scuro ha un effetto calmante e aiuta ad addormentarsi. Il blu rilassa, mentre il verde ha un effetto rigenerante. Se non vuoi tinteggiare tutta la stanza, è sufficiente rinfrescare solo la parete dietro la testata: dare una mano di pittura infatti contribuisce a rafforzare la sensazione di sicurezza.

3. Scegliere il telaio appropriato

Un buon sonno dipende anche molto dal telaio inseribile, che può essere regolato individualmente a seconda della posizione di riposo o in base al peso. Le reti motori-zzate sono decisamente pratiche. Per alzare le gambe mentre si legge, regolare l'altezza della testa mentre si guarda la TV o cambiare le lenzuola: basta premere un puls-ante per iniziare a rilassarsi.
 

4. La scelta giusta garantita

Per godere di un sonno ristoratore conviene scegliere un letto in materiali naturali. I letti della linea MARRON sono persino in legno da gestione forestale sostenibile. Inoltre, il letto MARRON è formidabile in termini di praticità grazie ai quattro cassetti sottoletto per maggiore spazio portaoggetti: proprio quel che ci vuole in camere da letto piccole. 
 

img_MIC_LanP_wohnidee-einschafen_Fokusbild4D.jpg

Consigli per creare l'atmosfera giusta

1. Profumi rilassanti

Chiunque si intenda un po' di oli essenziali sa che certi profumi svolgono un'azione rilassante: l'olio di lavanda o di rosa per esempio sono calmanti e conciliano il sonno. Per ottenere l'effetto desiderato occorre diffondere il profumo nella stanza già un’ora prima di andare a letto con un apposito diffusore. 
 

2. Diffusori pratici

Le lampade profumate sono indubbiamente anche belle, ma presentano alcuni svan-taggi: bisogna sempre avere in casa delle candeline scaldavivande di riserva e se il liquido evapora e la candela non viene spenta può essere pericoloso: la ciotola può scaldarsi e frantumarsi. Un diffusore elettrico è generalmente più pratico. 
 

3. Alternative profumate

In alternativa a un diffusore puoi anche posizionare alcune delle tue candele profu-mate preferite (preferibilmente con fragranze naturali) o utilizzare un classico pro-fumo per ambienti. I profumi per ambienti FRUITS HERBES SPICES sono prodotti in Svizzera. Puoi regolare l'intensità della fragranza con i bastoncini di legno acclusi: usandone molti il profumo sarà più intenso, con meno invece si effonderà un pro-fumo più delicato. 


4. L'importanza dell'aria fresca

Crogiolarsi negli aromi profumati non deve far dimenticare di arieggiare regolarmente la camera da letto. Sarebbe bene arieggiare generosamente la stanza per dieci minuti prima di andare a letto. Di norma per un sonno salutare la temperatura nella camera da letto dovrebbe essere piuttosto bassa, l'ideale è 17 °C. 
 


La qualità del sonno, profondo e rigenerante, dipende da diversi fattori: luci dimmerabili, letti regolati in modo ottimale, pochi dispositivi digitali e colori scuri sono i presupposti migliori per dormire bene.

Potrebbe interessarti anche

img_MIC_LanP_wohnidee-durchschlafen_2-sp-teaser.jpg

Proposta d'arredo: consigli living per profondi sonni ininterrotti

Un bon lit, une couette adaptée, le bon niveau d’obscurité et d’autres astuces per-mettent d’agir positivement sur le sommeil et de dormir enfin d’une seule traite. 
img_MIC_LanP_wohnidee-aufwachen_2-sp-teaser.jpg

Wohnidee: Erholt in den Tag starten

Ein guter Start am Morgen beeinflusst uns den ganzen Tag. Höchste Zeit, das Aufwachen genauso zu zelebrieren wie das Zubettgehen. 
img_MIC_LanP_wohnidee-einschafen_2-sp-teaser_aufbewahrung.jpg

Proposta d'arredo: spazi per riporre oggetti in camera da letto

Per sentirsi entrambi a proprio agio nella camera da letto occorrono soluzioni prati-che, come ad esempio armadi che possono essere adattati in modo individuale e altre possibilità semplici e belle per riporre i propri oggetti.
img_MIC_LanP_wohnidee-einschafen_2-sp-teaser_Home-workout.jpg

SportXX: tutto per il tuo workout a casa

Chi lavora da casa ha anche bisogno di fare movimento. L'attività fisica aiuta a restare in forma e in salute, cosa che proprio oggi è più importante che mai. Consigli per la palestra casalinga.